Cerca un castello

Castelli in Italia






Cerca per provincia

province italiane


Seleziona di seguito la provincia di tuo interesse per consultare le schede dei castelli presenti

Castel Ivano 
Italia Trentino Alto Adige
Castelli
Località: Ivano Fracena (TN)
Internet: Visita il sito del castello
Visitabile: durante eventi organizzati
Provincia: Trento
Il primo documento storico riguardante Castel Ivano è del 1187 d. C. e riguarda il Signore di Ivano. Per i primi quattrocento anni circa della sua storia, il maniero risente dell’influenza veneta: nel 1027 d. C. viene assegnato al Vescovo di Feltre, per investitura di Corrado il Salico. Molti sono stati i nobili casati che hanno abitato questo maniero (i dalla Scala di Verona, i Visconti, i Veneziani, ecc.), ma uno fra tutti, quello dei da Carrara, a tutt’oggi si fa ricordare, perché sul mastio ha impresso il suo stemma, ancora visibile. Si tratta del carro stilizzato, risalente al 1375 circa, e diventato il logo attuale del castello. Successivamente ricade sotto l’orbita tedesca, prima come feudo pignoratizio e poi come feudo perpetuo dato alla famiglia Wolkenstein dal casato d’Austria. Agli inizi del ventesimo secolo, con l’approssimarsi della Prima Guerra Mondiale, i Wolkenstein abbandonano il castello dopo avervi abitato per oltre duecento anni, e la proprietà passa alla famiglia Staudacher, attuale proprietaria. Il nucleo originale del castello, risalente al 590 d. C. circa, è costituito dal mastio. La primitiva cinta muraria della fortezza fu innalzata tra l’XI ed il XII secolo. A partire dal XIII secolo, furono costruiti diversi edifici addossati al muro di cinta ed un’ulteriore cinta muraria, con funzione inizialmente difensiva e successivamente abitativa, che hanno portato ad una struttura simile a quella che vediamo oggi. L’ingresso più antico era verso il paese di Ivano e si accedeva al castello attraverso una torre di guardia, tuttora esistente, e su cui sono ancora ben visibili gli stemmi di alcuni casati. Oltrepassato l’ingresso si giunge al fossato che protegge la parte nord del castello e al portone con lo stemma dei Wolkenstein, da qui si giunge al cortile esterno con una fontana e un'acacia storica che si può datare alla fine del '500. Da questo cortile si accede alla grande sala del vecchio fienile, alla cappella seicentesca e ad alcune abitazioni. Proseguendo si giunge al cortile interno caratterizzato dai due edifici collegati da loggiati.




Recensioni utenti

Media voti da: 4 utente(i)

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
4.8
Visitabilità
4.0
Facilità di arrivo
4.3
Dintorni
3.3
 

Aggiungi una recensione



0 di 0 persone hanno trovato questa recensione utile

Un'ora volata!, marted 31 marzo 2015

Autore Giulia

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Visitabilità
4.0
Facilità di arrivo
4.0
Dintorni
3.0
Fenomenale pomeriggio! Abbiamo prenotato la guida, che ci ha spiegato come è stato costruito e poi siamo andati anche all'interno dove ci sono perfino le prigioni da vedere!!
Al termine della visita abbiamo anche prenotato una merenda e abbiamo mangiato gustandoci il paesaggio che si vede da lassù, oltre che ottimi piatti tipici della zona!!
Trovi utile questa recensione? yes     no

5 di 5 persone hanno trovato questa recensione utile

Da favola!, gioved 24 ottobre 2013

Autore Mirco

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Visitabilità
4.0
Facilità di arrivo
4.0
Dintorni
3.0
Un castello bellissimo: diverso dagli altri forse perché ancora abitato, ha davvero un'atmosfera da sogno!
Giardini fioriti e stanze molto interessanti!

Adesso è visitabile, la guida ti porta all'interno e racconta la storia del castello!  
Trovi utile questa recensione? yes     no

2 di 3 persone hanno trovato questa recensione utile

Location eventi, domenica 13 marzo 2011

Autore Rossella Chiovenda

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
4.0
Visitabilità
5.0
Facilità di arrivo
5.0
Dintorni
3.0
Posto indubbiamente suggestivo.
Fuori dal castello c'è un parcheggio molto comodo, la stradina che arriva al castello è percorribile in auto, ma non la si può far sostare, bisogna infatti andare a parcheggiarla altrove. Il giardino è grande e molto curato. Sono presenti due fontane, di cui una in acciaio chiamata "Fontana della Pace". I fiori in primavera ed estate sono il punto forte dell'esterno. Le sale che siamo riusciti a visitare erano poche ed adibite a feste/matrimoni. Il luogo è spazioso, può ospitare fino a 250 persone. Il personale cortesissimo. Vi consiglio una visita!
Trovi utile questa recensione? yes     no

4 di 4 persone hanno trovato questa recensione utile

castel ivano, marted 22 aprile 2008

Autore fabrizio alessi

Media voti (pesati)
4.2
Bellezza
5.0
Visitabilità
3.0
Facilità di arrivo
4.0
Dintorni
4.0
Davvero un gran bel castello, che dalle nostre parti è anche molto conosciuto per i personaggi celebri che ci hanno soggiornato, come Eleonora Duse e l'imperatrice Augusta Vittoria!! Peccato che non sia aperto al pubblico, ma non mancano davvero le occasioni (mostre, convegni ecc) e poi il castello è spesso teatro di molti eventi castellani, grazie ad un gruppo culturale mi pare voluto da uno Staudacher!!
Trovi utile questa recensione? yes     no


 
< Prec.   Pros. >